Parampampoli

Parampampoli è la bevanda alcolica della tradizione trentina. E’ composto da grappa, caffè, vino, zucchero, miele e altri aromi. Parampampoli deriva dai termini trentini pàmpel o pàmpele. Queste parole significano “sciocco” e derivano dal latino pampinum, che significa germoglio della vite.

La vera ricetta, contenente l’elenco di tutti gli ingredienti e soprattutto di tutte le spezie utilizzate è segreta e custodita dai proprietari del Rifugio Crucolo.

Infatti, secondo la tradizione, questo liquore nacque alla fine degli anni cinquanta dalla creazione di Purin Giordano nel Rifugio Crucolo a Scurelle in Valsugana.

Tipico della stagione invernale, va servito alla fiamma, portando ad ebollizione la bevanda e dando fuoco al liquore, prima di servirlo nelle tazze.

Parampampoli: tipico trovarlo nei mercatini invernali e soprattutto natalizi, per scaldare i visitatori infreddoliti, ma si può tranquillamente gustare a casa,